Giornate ambientali per apprendisti

Giornate ambientali per apprendisti

Gli apprendisti devono spesso far fronte a dei ritmi scolastici e lavorativi piuttosto impegnativi, che lasciano loro poco tempo libero oltre alla scuola, al lavoro d’ufficio o in officina. I datori di lavoro possono però favorire una maggiore gratificazione dei loro apprendisti, invitandoli a partecipare alle giornate ambientali. 

Queste giornate permettono agli studenti di vivere un'esperienza diversa rispetto alle loro attività quotidiane. Immersi nella natura, hanno infatti l’occasione di vivere e percepire l’ambiente che li circonda in modo originale e utile, lavorando per la natura e sviluppando i loro sensi. 

 

Obiettivi

  • Vivere la natura I giovani apprendisti hanno l’opportunità, durante una settimana, di impegnarsi in attività in favore dell’ambiente e di viverlo in modo diverso attraverso i loro sensi.
  • Riconoscere le interrelazioni tra i sistemi I giovani apprendisti sono sensibilizzati sulla diversità degli habitat naturali e sull'interdipendenza tra società umane e ambienti naturali.
  • Ampliare le conoscenze I giovani sperimentano in prima persona diversi modi per influenzare positivamente e in modo duraturo l’ambiente che li circonda
  • Testare i propri limiti Lavorare stanca! Grazie al lavoro fisico i giovani apprendisti hanno l'occasione di esplorare i propri limiti.

In breve

 

Durata

 9.00 – 16.30

 Attività di uno o più giorni

Luogo da definire
Attività Lavori di gruppo in favore della conservazione dell’ambiente. Formazione e workshops su vari temi come la biodiversità, la conservazione e la sostenibilità.
Costi da definire
Contatti

Tel.:  044 533 11 31

Mail: info@arbeitseinsatz.ch

 

 

Progetti realizzati

Un'azione di sensibilizzazione ambientale per l’inizio del primo anno di apprendistato, agosto 2021

Ad inizio agosto 2021, 50 apprendisti del Politecnico di Zurigo hanno potuto beneficiare di due giornate di educazione ambientale. I giovani - che esercitavano professioni diverse le une dalle altre - avevano in comune il fatto di aver iniziato ufficialmente la loro formazione presso il politecnico solo pochi giorni prima: erano in effetti ancora un po' nervosi al loro arrivo!

Il nervosismo iniziale si è tuttavia rapidamente dissipato. Nell’appagante panorama della foresta di Hönggerberg, hanno infatti preso parte a un gioco introduttivo che ha permesso loro di conoscersi. Dopo aver formato dei piccoli gruppi, i giovani apprendisti si sono poi messi all’opera estirpando e rimuovendo diversi esemplari di Verghe d’oro, di Balsamina ghiandolosa, di Paulownia tormentosa e di Buddleja davidii. Equipaggiati con seghe e zappe a croce, i giovani si sono impegnati per due giorni e il risultato è stato eccezionale: complessivamente, è stato possibile portare al sito di smaltimento dei rifiuti verdi ben 4,5 tonnellate di materiale!

Oltre al lavoro fisico, gli apprendisti hanno anche avuto la possibilità di partecipare a un workshop, permettendo loro di riposarsi e di approfondire temi importanti come la conservazione della natura e della biodiversità. I giovani hanno per esempio potuto dibattere a lungo sull’utilità o l'insensatezza del controllo e della lotta alle piante neofite, ma anche conoscere meglio la foresta, la sua fauna e la sua flora durante una breve escursione. Il tempo, purtroppo, non è stato sempre favorevole… ma chi si sarebbe aspettato 15 gradi e pioggia in agosto? Nonostante ciò, i giovani non si sono lasciati scoraggiare dai brevi scrosci di pioggia e alla fine dei due giorni di lavoro, si erano già formate le prime amicizie. Gli apprendisti stanno ora iniziando la loro vita professionale, non più come singoli individui, ma come una squadra!

Natura in città, luglio 2021

La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto enorme sulle nostre vite e, in particolare, su quella dei bambini e dei giovani, gravemente colpiti e limitati dalle restrizioni. Anche gli apprendisti del primo anno dell'ospedale universitario di Zurigo hanno dovuto fronteggiare la situazione, iniziando il loro apprendistato nell'estate del 2020 nel bel mezzo della pandemia. A causa dell'apprendimento a distanza, purtroppo, gli è mancata l'importante dimensione degli scambi - fisici, sociali, umani - con i loro compagni di classe. Al fine di colmare queste mancanze, Naturnetz e l'ospedale universitario di Zurigo hanno organizzato quattro giornate ambientali, tenutesi durante le prime settimane di luglio 2021. Durante ognuna di queste giornate, circa 16 studenti provenienti da diverse regioni hanno incontrato i responsabili di Naturnetz, nel parco Allmend di Zurigo. Insieme, i giovani hanno combattuto l’avanzare delle piante invasive e discusso vivacemente sul tema delle piante e degli animali alloctoni durante la mattinata, mentre nel pomeriggio hanno conosciuto meglio la flora e la fauna locali.

Oltre a conoscersi l'un l'altro e a sviluppare lo spirito di squadra, le giornate erano anche fortemente incentrate sul tema della sostenibilità. C’è da dire che il primo obiettivo è stato raggiunto anche grazie alle condizioni meteorologiche di quei giorni, decisamente avverse. Se il primo giorno ha offerto temperature che andavano oltre i 30 gradi centigradi, gli altri giorni sono stati caratterizzati da piogge torrenziali. Lavorare tutti insieme sotto una pioggia scrosciante ha sicuramente unito i giovani e probabilmente l’avventura sarà ricordata per qualche tempo. Le attività svolte con Naturnetz hanno anche arricchito personalmente gli apprendisti. Gli specialisti di cura, per esempio, hanno imparato nuove storie sugli animali che hanno poi potuto raccontare ai bambini ospiti dell'asilo nido dell'ospedale, mentre i futuri specialisti della salute hanno potuto accumulare esperienze e avventure da raccontare ai loro pazienti.

it_ITItaliano