Settimane di educazione ambientale

Settimane di educazione ambientale

Il lavoro volontario delle classi scolastiche è un pilastro importante per la valorizzazione e per il mantenimento di aree ad alto valore ecologico. Tuttavia, durante le escursioni di un giorno, oltre a realizzare un lavoro concreto è anche fondamentale che gli alunni abbiano la possibilità di informarsi e di scoprire le diverse interrelazioni ecologiche. 

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì
Arrivo e benvenuto Attività all'esterno Attività all'esterno e educazione ambientale Attività all'esterno Attività all'esterno
Pausa pranzo Pausa pranzo Pausa pranzo Pausa pranzo Pausa pranzo
Einführung und Arbeitseinsatz Attività all'esterno Tempo libero Escursione e educazione ambientale Conclusione e rientro

Obiettivi

  • Riqualificazione ecologica di aree naturali protette del Canton Ticino
  • Accesso pratico ed emotivo alla natura
  • Apprendimento olistico (agire - sperimentare - capire)

In breve

Durata  1 settimana scolastica (per un massimo di 5 sett./anno)
Classi 2° e 3° ciclo
Luogo

Da definire

Possibilità di pernottamento

Attività Lavoro pratici a contatto con la natura e educazione ambientale
Costi

Da definire

CHF .-

Contatti

Tel.:  044 533 11 31

Mail: info@arbeitseinsatz.ch

 

Riferimenti al piano Education21 e al Piano di studio della scuola dell’obbligo ticinese

2° ciclo

 

 

 

- Prendere in esame gli ecosistemi presenti nei dintorni della scuola, riconoscerne le componenti e le relazioni corrispondenti. Analizzare l’origine naturale e le trasformazioni delle risorse fondamentali che permettono la sopravvivenza e lo sviluppo dell’umanità.

- Individuare i bisogni fondamentali di un essere vivente nel suo contesto di vita facendo le distinzioni tra un vegetale, un animale o un essere umano.

- Conoscenza di elementi chiave dei principali paesaggi naturali e dei primi elementi di classificazione animale e vegetale sulla base di osservazione personali.

3° ciclo

 

- Riconoscere le caratteristiche e le funzioni di materiali, oggetti ed esseri viventi.

- Classificare e comparare secondo criteri propri delle scienze naturali.

- Mettere in relazione gli elementi necessari per descrivere lo stato di un sistema e la sua evoluzione nel tempo.

Nel calendario puoi vedere tutte le date libere e quelle occupate :

Progetti conclusi

"A caccia nel Thurauen", agosto 2021

All’interno del paesaggio viticolo del Canton Zurigo si può trovare un paesaggio molto speciale. La zona dove la Thur sfocia nel Reno è stata infatti rinaturalizzata alcuni anni fa ed è diventata in poco tempo una zona idilliaca per piante e animali.

Un tale paradiso per la biodiversità, tuttavia, necessita anche di molte cure. Nell'agosto 2021, 7 alunni di Berna hanno trascorso le loro vacanze scolastiche nel Thurauen, dando una mano nella realizzazione di tali cure. L'avventura è iniziata di lunedì, con il viaggio in autopostale fino a Flaach, dove sono stati accolti dal personale di Naturnetz. Gli studenti hanno in seguito terminato la loro trasferta in bicicletta - fornite dall’associazione -, con le quali hanno potuto raggiungere Wydhof, nei pressi di Flaach. Qui si trova una bellissima fattoria, nella quale gli studenti hanno alloggiato per quattro notti, dormendo comodamente nella paglia del fienile.

Dopo un breve pranzo, gli alunni hanno quindi raggiunto in bicicletta la riserva naturale, dove hanno combattuto la verga d’oro e la Balsamina ghiandolosa, che sono piante neofite e invasive. Dopo una notte di riposo nella paglia, il lavoro è continuato energicamente il martedì, intervallato da brevi lezioni informative date dal responsabile delle attività che hanno anche costituito un'ottima occasione per riposare un po'. Mercoledì, oltre al faticoso lavoro, c'è stato spazio per un workshop sul tema dei neobioti, organismi alloctoni per la Svizzera. I partecipanti erano infatti interessati a capire le ragioni del duro lavoro che stavano realizzando e quanto la natura possa beneficiare dei loro sforzi. Durante il pomeriggio, la classe ha goduto di un po’ di tempo libero e alcuni studenti hanno addirittura osato entrare nella piscina del Wydhof, nonostante il termometro indicasse solo 15 gradi.

Giovedì mattina, la classe si è rimessa al lavoro. Dopo un rinfrescante picnic presso la Thur, i giovani hanno quindi esplorato la fauna della foresta alluvionale sotto la guida di uno specialista di Naturnetz. La scoperta di un Martin pescatore sarà ricordata a lungo dai ragazzi! Il venerdì, dopo aver fatto i bagagli, il gruppo è uscito nuovamente per lavorare sul campo per un breve periodo di tempo, prima di tornare finalmente alla fermata dell'autobus. Stanchi ma molto soddisfatti, il responsabile di Naturnetz e la classe si sono infine salutati e il gruppo ha intrapreso il viaggio di ritorno verso Berna.

it_ITItaliano